Asciutto, essenziale, sobrio; ma lo stile nordico, nonostante il nome, è tutt’altro che freddo.

Pochi ornamenti e spazio a luce, materiali naturali e caldi, ambienti funzionali.

Caratteristica fondamentale è sicuramente l’uso del bianco per le pareti, gli infissi; per amplificare al massimo la luce naturale che nei paesi del Nord è presente per poche ore al giorno. A smorzare questo candore si accostano colori come il nero, il grigio e magari un altro colore più vivace. In linea di massima si resta, però, sempre su toni neutri.

Un altro “must” è l’utilizzo del legno chiaro per mobili, parquet; ad esempio legno di betulla, noce, quercia chiara, rovere, tipici delle foreste del Nord, che scaldano l’atmosfera sia visivamente che in termini di isolamento.

Spesso si gioca anche con le geometrie, sia su tessuti, tappeti ecc. che attraverso mobili dalle linee particolari.

Si ultima il quadro con dettagli metallici e tessuti naturali che ispirano calore.

Ciò che distingue lo stile scandinavo, tuttavia, sono tre inclinazioni ben precise:

 

  1. Il rapporto più o meno diretto con l’ambiente esterno. In generale i paesi scandinavi hanno una bassa densità abitativa e la natura diventa, dunque, parte importante della vita quotidiana delle persone. Infatti, il giardino, il terreno di proprietà è per queste popolazioni un continuum, una diretta propagazione dell’ambiente domestico; viene arredato e possibilmente vissuto come una vera e propria stanza esterna. Questa attitudine viene, indubbiamente, accentuata dalla scelta dei materiali e dei colori dell’arredamento interni che rimandano a quelli naturali. 
  2. L’attenzione verso i bambini, il periodo dell’ infanzia e, in generale, per la famiglia. Questi popoli, infatti, ci tengono a far sentire i bambini liberi di essere bambini. Se in Italia, per esempio, il bambino viene considerato quasi un “piccolo adulto”, soprattutto per quanto concerne il design; nei paesi scandinavi i bambini devono essere liberi di vivere il periodo infantile naturalmente: si possono inserire altalene, nascondigli e arredi ludici per far sentire i piccoli a proprio agio.
  3. La componente sociale. Il fatto che, a parte i grandi centri cittadini, vi siano piccoli paesi, poche abitazioni, aggregate per far fronte ai ‘pericoli’ e alle ostilità di un ambiente e clima rigidi, fa sì che le persone siano piacevolmente e spontaneamente rivolte verso il prossimo. Il che si traduce con spazi domestici accoglienti, caldi e curati, pronti per ricevere ospiti.

Sotto, esempi di arredo in stile scandinavo.

stile scandinavo centro dell'arredamento ligure
cucina stile scandinavo articolo centro arredamento ligure
camera stile nordico articolo centro arredamento ligure
loft stile scandinavo articolo centro arredamento ligure
bagno in stile nordico articolo centro arredamento ligure
camera da letto in stile nordico articolo centro dell'arredamento ligure
stile scandinvo articolo centro dell'arredamento ligure
area esterna stile nordico articolo centro dell'arredamento ligure

Ti piace questo articolo?

Per ulteriori informazioni, non esitate a contattarci a: info@centrodellarredamento.sv.it , chiamando il 019-884616 o seguendo la nostra pagina Facebook

Vi invitiamo a venirci a trovare direttamente presso il nostro showroom a Valleggia (SV)  in Via F.lli Cervi 1/R, per vedere con i vostri occhi la nostra offerta completa per la vostra casa.